Benvenuti

2 oggetto(i)

per pagina
Imposta ordine discendente

Cosa è un' abbattitore

lunedì 25 agosto 2014 19.50.20 Europe/London

Abbattitore di temperatura


I ritmi incalzanti della vita sono diventati sempre più frenetici, perciò il tempo a disposizione per mangiare e soprattutto per preparare le pietanze è sempre molto poco.

Per questo ci viene in aiuto una speciale attrezzatura, l'abbattitore rapido di temperatura che consente di allungare la durata dei nostri cibi; in particolare estrae continuamente il calore emanato dal prodotto, raffreddandolo, in un tempo molto breve.

L'abbattitore rapido di temperatura mantiene un giusto grado di umidità, importante per poter lavorare il prodotto dopo la rimessa in temperatura.

Esistono due modi per trattare i cibi: abbattimento positivo e abbattimento negativo.

L'abbattimento positivo consente di abbassare la temperatura dei cibi da 95° C fino a + 3° C in meno di 90 minuti secondo le normative igieniche HACCP, diminuendo quindi i rischi di proliferazione batterica e disidratazione del prodotto.

In questo modo si possono mantenere inalterate tutte le qualità del prodotto, il gusto, la fragranza e il colore, allungando anche la durata della conservazione.

Tra i 65° e i + 3° c'è un aumento della carica batterica, che comporta una decomposizione veloce dei prodotti e anche intossicazioni provocate dal rilascio di tossine dai batteri mesofili e termofili.

L'abbattimento provoca invece un vero e proprio shock termico e inibisce la crescita di batteri; per questo è molto utilizzato nell'ambito della ristorazione, permettendo agli chef di lavorare in massima sicurezza e con più tranquillità, consentendo di organizzarsi e pianificare la propria attività e di offrire ai clienti un menù completo con un servizio rapido ed efficiente.

L'abbattimento negativo invece corrisponde al processo di surgelazione, infatti grazie alla temperatura dell'aria di -40° è possibile abbassare la temperatura dei cibi a -18° in meno di 240 minuti, ottenendo così la microcristallizzazione dell'acqua, e preservando le molecole del prodotto; in questo modo è possibile mantenere integre tutte le qualità dei cibi che si preparano.

L'abbattitore si può utilizzare per conservare cibi freschi o anche cucinati, anche i cibi bollenti possono essere portati velocemente a temperature molto basse, evitando il raffreddamento lento a temperatura ambiente.

Il raffreddamento dei cibi avviene senza l'utilizzo di conservanti o altri prodotti chimici, in quanto si avvale di una tecnologia che attraverso l'utilizzo di una sonda penetra nel cuore del prodotto abbassandone così temperatura.

Permette di mantenere inalterate le proprietà dei cibi, la freschezza, il colore, la fragranza e inibisce la formazione di batteri che possono provocare intossicazioni; inoltre aiuta a ridurre gli sprechi, a risparmiare e a ottimizzare il tempo nella preparazione dei cibi.

1 Comments | Posted in Macchine elettriche By olidomama olido

Cosa è un'affettatrice

lunedì 25 agosto 2014 15.27.51 Europe/London

affettatrici professionali

Tanti si chiedono cos’è l’affettatrice, a cosa serve, quali prodotti tagliare o no, se conviene comprarla o continuare ad andare dal proprio salumiere di fiducia (magari ti frega facendoti pagare sempre un pò di più) .

Beh magari spiegandoti meglio ti accorgerai che, forse, un pensierino per comprarla te lo potrai fare!!! Questa macchina è stata creata esclusivamente nell’ ambito culinario, più precisamente per tagliare salumi, carne e formaggi (non si può tagliare pezzi di legno per il tuo caminetto :)).

Abbiamo una lama affilata che ruota, che può avere un diametro dalla misura variabile, poi un carrello dove sopra mettiamo la carne o salume che viene fatto scorrere, una rotella che permette di cambiare la dimensione del taglio. Quando si taglia il gesto tecnico viene fatto alla destra della lama e il prodotto affettato, fuoriesce attraverso la parte non tagliente della lama, e può esser tranquillamente raccolto!!

Prima di comprare un’affettatrice, bisogna pensare e capire le nostre esigenze… se vogliamo comprare un’affettatrice da utilizzare qualcosa rara volta o un affettatrice da utilizzare spesso… abbiamo spazio in casa o non c’è?! La cerco economica o professionale… ho molti componenti della famiglia o sono da solo?! (cosi, anziché andare dal salumiere e comprare 4 etti di prosciutto cotto per la famiglia che dopo tre giorni va a male, lo posso affettare quando e come voglio a casa). Sono tutti accorgimenti che bisogna fare prima dell’acquisto di una macchina cosi. 

La primissima affettatrice fu inventata nel 1898 da Wilhelmus Van Berkelche era un macellaio olandese con la passione della meccanica. Lui tentò in tutti i modi di creare qualcosa per il taglio della carne per evitare di tagliare a mano, e dopo moltissimi tentativi , inserendo una lama concava che girava perpendicolare contro un piatto mobile che scorreva avanti e indietro dove era appoggiato il pezzo di carne, riuscì a inventare l’affettatrice elettrica!! (una cosa facilissima insomma, visto anche il periodo)

2 Comments | Posted in Affettatrici Professionali By Top Macchine Alimentari

2 oggetto(i)

per pagina
Imposta ordine discendente
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui
x